Conversazioni a tema #unlibroèunlibro

LA CAMPAGNA

La campagna #unlibroèunlibro è stata un grande successo. Grazie agli oltre 40.000 sostenitori (Governo, Parlamento, autori, lettori ed editori), da gennaio anche gli ebook hanno IVA agevolata al 4%. YES!

Obiettivi della campagna:
1

Dimostrare che una storia è una storia, indipendentemente dal supporto di lettura.

2

Favorire la diffusione del libro attraverso le nuove tecnologie (il nostro Paese è al penultimo posto in Europa per indice di lettura).

3

Sensibilizzare gli altri Paesi europei sfruttando la presidenza italiana di turno in questo semestre presso l’Unione Europea.

4

Porre fine alla discriminazione tra libro ed ebook prevedendo lo stesso trattamento fiscale, in Italia e in Europa.

Dal volumen all'ebook, un libro è un libro.

Say no to ebook discrimination

L'ebook non è altro che l'ultima veste assunta dal libro. Dal rotolo (il volumen) al libro (il codex) e dal manoscritto alla stampa, il libro è un oggetto – economico, socio-culturale e politico – in continua evoluzione. L’avvento dell’editoria elettronica prima e di tecnologie per la lettura in mobilità (ereader e tablet) poi, hanno semplicemente cambiato un'altra volta il modo, i tempi e il supporto sui quali la lettura si svolge.

Cos’è un ebook? È un libro elettronico, ovvero un contenuto fruibile in formato digitale (Pdf, ePub, mobi) attraverso ereader, tablet o smartphone.

In Italia i device per la lettura digitale stanno conoscendo una forte diffusione: nel 2013 gli ereader acquistati sono stati 2,4 milioni (+34,2%), i tablet 6,3 milioni (+65,7%) e gli smartphone 26,2 milioni (+43,0%). A essere in crescita è anche il tempo che gli italiani passano in loro compagnia. In un Paese dove 4 italiani su dieci (il 43% secondo Istat) leggono almeno un libro all’anno, intercettare lettori e non lettori attraverso i device che utilizzano maggiormente è la sfida da vincere per aumentare gli indici di lettura. Già oggi la lettura digitale, che nel 2013 ha registrato un +18%, cresce più di quanto non faccia la lettura dei libri di carta che, al contrario, nell’ultimo anno ha perso il 6,1%.

Perché allora, nella normativa fiscale, si parla di ebook e libri in termini differenti? Perché un libro può godere di un’IVA agevolata (4%), mentre secondo la direttiva europea un ebook è assimilato a un servizio elettronico e sconta il trattamento fiscale ordinario (22%)? Un libro è un libro, indipendente dal supporto. Perché non riconoscerlo?